Nel 2020 riduzione del costo dell’elettricità

Aggiornato il: feb 28

Secondo le previsioni di Arera (l’Autorità Garante dell’Energia Elettrica e il Gas), dal 1° gennaio la bolletta dell’elettricità dovrebbe registrare un calo del 5,4% mentre quella del gas salirà dello 0,8%. Nel primo trimestre del 2020 quindi le bollette dell’energia elettrica registreranno in deciso ribasso mentre si presenteranno in sostanziale stabilità quelle del gas. Il calo del fabbisogno per gli oneri generali, il contenimento delle tariffe regolate di rete (trasporto e distribuzione) e le basse quotazioni delle materie prime nei mercati all’ingrosso determinano infatti ad una riduzione del -5,4% per l’elettricità e un leggero aggiustamento per il gas, +0,8%. Secondo le stime, considerando il periodo tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 significa pagare 30,5 euro in meno per la luce e 8,50 euro in più per il gas. Un risparmio complessivo pari, quindi, a 22 euro. La riforma promossa da Arera consente di rimuovere la penalizzazione alla diffusione di elettrotecnologie più efficienti, come le pompe di calore, le piastre a induzione e i veicoli elettrici. Nella medesima prospettiva, sono state prorogate anche al 2020 le agevolazioni per il cambio di potenza del contatore elettrico con costi ridotti. I clienti, che possono ormai scegliere la ‘taglia’ di potenza più adatta al proprio stile di consumo, potranno ancora beneficiare nel mercato tutelato della riduzione dei costi ‘una tantum’ e dei contributi previsti per i singoli ‘scatti.


Post recenti

Mostra tutti

Mafie e forza economica

Secondo una indagine della Dda (la Direzione distrettuale antimafia) di Reggio Calabria su Roberto Recordare, affarista di Palmi, robusti legami con le ’ndrine locali e relazioni internazionali soprat

Per la tutela

del tuo risparmio

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon