Cross EUR - USD


Il cross euro dollaro sul grafico settimanale a 10 anni con un preciso focus sugli ultimi 2 anni.

Il livello raggiunto lo scorso anno a gennaio, in area 1,045, ha rappresentato il vero supporto del movimento del cross euro dollaro di medio periodo.

Nonostante le aspettative sui rialzi dei tassi di interesse in America si siano negli ultimi mesi rafforzate, in termini di possibile frequenza (sono attesi 3 aumenti di tasso nel 2017 da parte della fed), grazie ad una serie di dati macroeconomici positivi (o per lo meno così univocamente interpretati), la moneta statunitense si è mossa raggiungendo al masimo gli stessi livelli già raggiunti 12 mesi fà, ed addirittura segnando una performance negativa da gennaio 2016 ad oggi.

Dal punto di vista dell'analisi tecnica, i minimi a 1,045 rappresentano un forte supporto del trend laterale in atto, e le mm in area 1,10 una resistenza di breve periodo, al di sopra delle quali gli scenari diventano decisamente interessanti.

Nell’ultimo periodo stiamo riscontrando crescenti tensioni tra Mario Draghi ed i membri tedeschi della Bce. Queste tensioni sono causate principalmente dalle discordanti interpretazioni circa l'utilità della perpetrazione delle politiche monetarie accomodanti della banca centrale, in considerazione proprio dei diversi ritmi di crescita tra i paesi del nord europa e quelli periferici e dei differenti stati di salute dei singoli paesi appartenenti all'area Euro.

In questo senso i dati sull'inflazione in Germania e Italia delle ultime settimane sono un esempio lampante. Queste tensioni potrebbero riaccendere aspettative (nuove o comunque inattese) di tapering in europa e ridimensionare la forza delle attese (che sono ormai scontate) sui rialzi di tasso in Usa.

#EUR #USD #EURUSD #valute #BCE #FED #Politicamonetaria

Post correlati

Mostra tutti

SPREAD & TASSI

Settimana in ribasso per il differenziale di rendimento tra titoli di stato decennali tedeschi ed italiani: i valori dello spread si assestano intorno ai 110 punti base con il rendimento del btp decen

APPLE

Candela di forza per il titolo americano che si appoggia sopra il supporto in area 115 dollari prima di strappare verso i 125 dollari. Possibile, a questo punto, un ritorno sopra i 135 dollari verso i

PETROLIO

Altra candela rialzista per il petrolio che va sopra i 46 dollari al barile con la quotazione di giugno 2021 continua a quotare vicino ai 46 dollari. Il superamento della media mobile a 50 settimane h

Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete

Le ultime notizie

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon