• Elena Albricci

Bitcoin, strumenti di riciclaggio di mafia e terroristi.


I bitcoin, ovvero la moneta elettronica creata nel 2009, ritenuta un valido sostituto degli odierni sistemi di pagamento, il cui inventore è noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto; sembra che venga utilizzata in maniera impropria ed illegale, creando danni all'economia e alla lotta al riciclaggio.

Nel 2014 l'organismo intergovernativo che si occupa dello sviluppo e della promozione di politiche finalizzate alla protezione del sistema finanziario globale contro il riciclaggio, il Gruppo d’azione finanziaria-Financial action task force (Gafi-Fatf), è stato molto severo nei confronti dei bitcoin, ritenendo che questi possano fornire un potente strumento per criminali, terroristi ed evasori, in quanto in grado di consentire la circolazione e la conservazione di fondi illeciti. finanziamento del terrorismo e della proliferazione delle armi, non ha usato mezze misure sui bitcoin.

Il bitcoin è stata la prima moneta virtuale convertibile decentrata, vale a dire – come ha richiamato il generale Stefano Screpanti, capo del III reparto operazioni del comando generale della GdF il 27 aprile 2016 davanti alla Commissione finanze della Camera – la prima moneta non emessa da una banca centrale o da un'autorità pubblica.


Post correlati

Mostra tutti
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete

Le ultime notizie

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon