Analisi settimanale indici azionari 11/08/2017


Fine di settimana tormentato per le borse mondiali, scosse dalla minaccia Nord Coreana verso gli Stati Uniti.

Lo S&P500 perde l’1,43% e chiude la settimana a 2441,32 punti. Il trend in atto non è compromesso. Nei prossimi giorni sarà possibile avere un’idea più chiara della correzione in atto e capire se è un ritracciamento fisiologico dell’indice, oppure ci potrebbe essere un’inversione di trend.

Il Dax chiude a quota 12014 con una performance del -2,31%. Prezzo che ha rotto al ribasso anche il supporto a 12100 dove c’era la chiusura del gap aperto con le elezioni di Macron. Il trend di breve è nettamente ribassista con tre massimi decrescenti, brutto segnale anche la rottura della trend line dinamica rialzista di medio periodo.

Anche il Mib ritraccia, chiudendo la settimana a quota 21354,02 con una performance negativa del -2,92%. L’indice dopo aver superato i massimi annuali ha ritracciato pesantemente tornando sotto quota 21800 e non riuscendo a rompere al rialzo la trend line dinamica che fa da resistenza.


Post recenti

Mostra tutti

SPREAD & TASSI

Settimana in ribasso per il differenziale di rendimento tra titoli di stato decennali tedeschi ed italiani: i valori dello spread si assestano intorno ai 110 punti base con il rendimento del btp decen

APPLE

Candela di forza per il titolo americano che si appoggia sopra il supporto in area 115 dollari prima di strappare verso i 125 dollari. Possibile, a questo punto, un ritorno sopra i 135 dollari verso i

PETROLIO

Altra candela rialzista per il petrolio che va sopra i 46 dollari al barile con la quotazione di giugno 2021 continua a quotare vicino ai 46 dollari. Il superamento della media mobile a 50 settimane h

Salone del Risparmio
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete