Sentenza Cassazione 5784/18 sulla ammissione alla messa alla prova in relazione al risarcimento del


Evasori e messa alla prova. Beneficio non subordinato all'estinzione di tutti i debiti

Non si può subordinare la messa alla prova dell'evasore Iva all'estinzione di tutto il debito verso il fisco in quanto l'articolo 168-bis c.p. prevede il risarcimento del danno 'ove possibile' e dunque ha una natura sì prescrittiva ma non assoluta: il giudice è quindi chiamato a verificare se la riparazione è fattibile e se l'eventuale impossibilità derivi o meno da fattori estranei alla sfera di dominio dell'interessato.

Qui la sentenza


Post recenti

Mostra tutti
Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon