Analisi settimanale indici azionari 23/02/2018


Continua anche molto attenuato il rimbalzo dei principali indici mondiali.

Sp500 chiude la settimana a quota 2747 con una performance dello 0.55%. Settimana di trasizione, praticamente piatta, anche se il pattern venutosi s creare nel brevissimo periodo è di continuazione rialzista. Il tred di fondo confermerà positività solo al superamento dei precedenti massimi.

Il Dax chiude a 12483, con una performance dello 0.26%. Continua la debolezza relativa al mercato USA. Il prezzo sta facendo molta fatica a risalire dopo il crollo di sue settimane fa. MACD da un buon segnale di ripresa, anche se il rialzo è molto timido.

Il Mib chiude a 22672, con una performance del -0.55%. Settimana praticamente laterale. Nel brevissimo periodo non è stato un buon segno che i massimi di questa settimana non sono riusciti a superare i massimi della settimana prima. Guardando il grafico è evidente di come i prezzi abbiano ormai lateralizzato da ottobre 2017.


Post recenti

Mostra tutti

PETROLIO

Ancora nessuna novità per il petrolio che continua a muoversi intorno ai 40 dollari al barile dopo che la correzione delle scorse settimane che aveva compresso i prezzi sotto i 38 dollari vicini al su

ORO

Candela settimanale rialzista ancora sotto la media mobile a 50 settimane, area 1930 dollari per oncia, ma sopra quella di breve, area 1900 dollari per oncia. Fase di attesa per le quotazioni del meta

NIKKEI

Nulla di nuovo per l’indice nipponico che continua a muoversi tra il massimo relativo in area 23600 punti e la media mobile di breve in area 23200 punti. La media mobile di breve rappresenta il princi

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon