• Luca Baj

NPL: la Commissione Europea allunga i tempi


La Commissione europea estende i tempi per la copertura dei crediti deteriorati.

L'esecutivo europeo avrebbe previsto, in una bozza sui nuovi criteri di rettifica dei crediti deteriorati, un arco di tempo di 8 anni per la copertura totale degli accantonamenti di un credito coperto da garanzie.

Un prolungamento di un anno rispetto a quanto dichiarato dalla presidente della vigilanza della Banca centrale europea, Daniele Nouy, che lo scorso 7 marzo ha confermato la pubblicazione della versione definitiva dell'Addendum della Bce, atteso per il 14 di marzo. Mentre il giorno precedente, la Commissione europea dovrebbe diffondere la sua proposta di primo pilastro per i nuovi criteri di copertura in bilancio dei crediti deteriorati delle banche europee.

Resterebbe invece confermato il periodo di due anni per la copertura integrale dei crediti in sofferenza non garantiti. Per entrambe le categorie di prestito è prevista una progressione crescente delle coperture. Nello specifico, le posizioni deteriorate di crediti non garantiti dovranno avere il 35% di accantonamento al primo anno e il 65% al secondo anno.


Post recenti

Mostra tutti
Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon