Eni presenta il nuovo piano di «espansione» e alza il dividendo a 0,83 euro


Eni mette in pista un nuovo piano che, da qui al 2021, consentirà - sono le parole dell'ad Claudio Descalzi - «di entrare in una nuova fase di espansione industriale e di forte crescita di valore».

Per farlo si prepara ad aumentare la cedola assicurata agli azionisti nel 2018 (83 cent, +3,75%) e punta a imprimere un ulteriore colpo di acceleratore all'upstream (esplorazione e produzione), il motore del gruppo, in grado di assicurare negli ultimi quattro anni, nonostante il mini-barile, 4,4 miliardi di barili di nuove scoperte, e a ottimizzare ancora la “macchina” degli altri business, dal gas&power, anche attraverso il potenziamento del portafoglio gas in Europa e del settore retail, alla raffinazione e chimica, sviluppando sempre più la capacità “green” del gruppo su entrambi i fronti e spingendo il consolidamento internazionale. Senza dimenticare l'impegno crescente nelle rinnovabili dove l'obiettivo è arrivare a 1,2 gigawatt di nuova capacità entro il 2021.


Post recenti

Mostra tutti

Eurobond Sure Social alle stelle

Il collocamento dell'eurobond Sure Social che serve a finanziare le misure dei paesi dell'Unione Europea, Italia in testa, per la cassa integrazione di fronte alla pandemia, stupisce tutti e vola sopr

Dipartimento di giustizia USA vs Google

Pesante accusa a Google da parte delle autorità americane. Il Dipartimento di Giustizia nella documentazione depositata in tribunale accusa Google di non essere più la start up coinvolgente di prima,

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon