La fattura è un indizio del credito


La sentenza n.9542/2018 della Cassazione ha stabilito che la fattura commerciale, seppur permetta di ottenere l'emanazione di un decreto ingiuntivo, mantiene il valore di mero indizio e non di prova piena nell'ordinario processo di cognizione. L'art. 2697 c.c. prevede infatti che chi agisce in giudizio deve provare i fatti che ne sono a fondamento e ciò rappresenta un principio generale del nostro ordinamento. Su tale tematica sono intervenute le Sezioni Unite, con la sentenza 13533/2001, rappresentando una guida in tema di onere probatorio. Nell'eventualità in cui venga instaurato un procedimento di opposizione all'ingiunzione, sarà dunque il creditore- ricorrente a dover fornire nuove prove per integrare la documentazione offerta in fase monitoria, non essendo sufficiente la sola fattura precedentemente allegata.


Post recenti

Mostra tutti

Inail: oltre 66mila i contagi sul lavoro

In data 31 ottobre l'Inail ha dichiarato che "i contagi sul lavoro da Covid-19 denunciati all'Inail alla data del 31 ottobre sono 66.781, pari al 15,8% del complesso delle denunce pervenute dall'inizi

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon