Spesa telefonia mobile, in calo con la concorrenza


Il calo della spesa della telefonia mobile è principalmente dovuto all’effetto Iliad che ha indotto gli altri operatori ad abbassare le proprie tariffe. Lo specifica l’Agcom nella sua relazione annuale, precisando che la spesa di famiglie e imprese in servizi di telecomunicazioni diminuisce del 2,9% nel 2018, in particolare la rete mobile cala del 6,4%. Un risultato determinato in parte dall'entrata sul mercato mobile di Iliad, che secondo i dati ha lo 0,8% dei ricavi del mercato mobile, ma ha generato una pressione concorrenziale sui prezzi retail e conseguentemente sui ricavi complessivi degli operatori di telefonia mobile. Le risorse del settore tlc, rete fissa e mobile, si riducono del 2%, raggiungendo un giro d'affari di 31,6 miliardi di euro, dopo la ripresa del 2016- 2017 crescono invece gli investimenti in infrastrutture del 17%, in aumento di 8,4 miliardi di euro, per l'avvio della rete mobile 5G e per effetto dei processi di infrastrutturazione nella rete fissa.

#telefonia

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon