Import-Export, scambio merci in aumento


Cresce l’export (+1,3%) e l’import (+0,7%). L’export aumenta grazie alle vendite verso l’area Ue (+1,7%) e verso i mercati extra Ue (+0,8%).

Nel trimestre marzo-maggio, incrementa sia l’export (+1,4%) e sia l’import (+0,4%).

L’export cresce su base annua (+8,0%) per effetto delle vendite in area Ue (+8,1%) e in extra Ue (+7,8%). L’import aumenta (+3,4%) sia dai mercati extra Ue (+4,1%) sia dall’area Ue (+2,8%).

L’export cresce grazie agli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+49,8%), macchinari e apparecchi n.c.a. (+4,3%), articoli di abbigliamento, anche in pelle e pelliccia (+19,8%) e metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+6,6%), mentre l’export di autoveicoli diminuisce su base annua (-7,4%).

Su base annua, i paesi che determinano l’incremento dell’export sono USA (+16,0%), Germania (+8,4%), Svizzera (+21,4%) e Francia (+8,4%), flettono le vendite verso i paesi OPEC (-14,3%), i paesi ASEAN (-7,3%) e la Turchia (-6,2%).

Nel 2019, l’aumento su base annua dell’export (+4,0%) è dovuto alle vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici (+26,5%), prodotti tessili e dell’abbigliamento, pelli e accessori (+8,4%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+4,9%), prodotti alimentari, bevande e tabacco (+8,3%).

Il surplus commerciale aumenta di 1.981 milioni di euro (da +3.366 milioni a maggio 2018 a +5.347 milioni a maggio 2019). Nei primi cinque mesi dell’anno l’avanzo commerciale raggiunge +16.340 milioni (+33.457 milioni al netto dei prodotti energetici).


Post recenti

Mostra tutti

Inail: oltre 66mila i contagi sul lavoro

In data 31 ottobre l'Inail ha dichiarato che "i contagi sul lavoro da Covid-19 denunciati all'Inail alla data del 31 ottobre sono 66.781, pari al 15,8% del complesso delle denunce pervenute dall'inizi

Gualtieri: rinvio delle tasse

Si fanno sempre più insistenti le voci che chiedono il rinvio delle tasse da parte di tutte quelle imprese in perdita che stanno soffrendo a causa della nuova ondata di Coronavirus. Proprio per questi

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon