Inflazione e salari si allineano a giugno


Inflazione e salari si allineano per il mese di giugno. Le retribuzioni orarie infatti subiscono una brusca frenata rispetto ai dati di maggio, in cui la crescita era stata dell’1,6%, e fanno registrare un +0,7%, dato peggiore da dicembre del 2017, come comunicato dall’Istituto nazionale di statistica . Lo stesso aumento subito dai prezzi che crescono di sette decimi percentuali, incrociando i dati ne emerge come il potere d’acquisto degli italiani si riduca, era infatti dal maggio dello scorso anno che i due dati non si compensavano. Da inizio anno le retribuzioni orarie medie sono cresciute dell’1,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. I contratti nazionali coprono 5,2 milioni di lavoratori mentre quelli che attendono un rinnovo aumentano nel mese di giugno crescono e raggiungono il 42% per un totale di oltre 7 milioni, in aumento del 3% sul mese di maggio.

#inflazione #salari #istat

Post recenti

Mostra tutti

Covid, Fmi: povertà estrema, appello vaccinazioni

Secondo le ultime stime di Fmi, nel 2020-2021 circa 90 milioni di persone scivoleranno nella povertà estrema avendo redditi pro capite inferiori ai livelli del 2019. Questo dato potrebbe riversarsi a

Salone del Risparmio
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete