• Giuseppe Politi

Industria, fatturato a -25,2% e ordinativi a -26,6%

A marzo, il fatturato dell’industria, diminuisce del 25,8%, rispetto a febbraio. Nella media del primo trimestre dell’anno l’indice complessivo è in calo del 6,6% rispetto all’ultimo trimestre del 2019. Anche gli ordinativi, in termini congiunturali, sono in marcata riduzione, sia rispetto allo scorso mese (-26,5%), sia nella media del primo trimestre rispetto al quarto trimestre del 2019 (-9,5%). La dinamica congiunturale del fatturato è più negativa per il mercato interno a -27,9%, mentre per il mercato estero è a -21,9%. Analogamente, la variazione congiunturale degli ordinativi riflette una contrazione delle commesse provenienti dal mercato interno (-29,9%) più marcata rispetto a quella delle commesse provenienti dall’estero (-21,4%). Con riferimento ai settori industriali, a marzo flettono gli indici destagionalizzati del fatturato in tutti i settori: -20,1% per i beni intermedi, -20,8% per i beni di consumo, -32,0% per l’energia, -36,2% per i beni strumentali. Il fatturato totale cala in termini tendenziali del 25,2%, con variazioni negative del 27,6% sul mercato interno e del 20,7% su quello estero. Con riferimento al comparto manifatturiero, l’industria farmaceutica cresce di più a +9,9%, mentre il settore dei mezzi di trasporto è in forte calo a -45,7%. Tendenzialmente l’indice grezzo degli ordinativi diminuisce del -26,6%, quello interno a -29,3% e quello estero a -23,1%. L’unica variazione tendenziale positiva è nell’industria farmaceutica (+19,5%), mentre il peggiore è nell’industria dei mezzi di trasporto (-55,4%).

Post recenti

Mostra tutti
Salone del Risparmio
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete