• La Redazione

NIKKEI

Ancora in fase laterale l’indice nipponico, che prosegue come le ultime settimane a ridosso dei 23000 punti con i valori che continuano ad oscillare tra i supporti rappresentati dalle medie mobili a 50 e 100 settimane, in area 21700/21900 punti, ed i massimi relativi di area 23.200/23.300 punti. Nulla di nuovo dunque, con l’indice che non fornisce segnali convincenti di possibili ulteriori spunti e che resta ancora sotto i livelli raggiunti nel 2017, 2018 e 2019 in area 24000 punti circa. Macd ancora impostato positivamente.

Post recenti

Mostra tutti

FTSEMIB

Altra veloce discesa dell’indice italiano che non supera area 20000 punti ed arretra sotto i 19.000 bucando la media mobile a 10 settimane di area 19700 punti. Poco da commentare anche in questo caso

DAX

Anche per l’indice tedesco settimana di alta volatilità con i prezzi che perdono rapidamente i 13000 punti arretrando fino ad area 12500, avvicinandosi ai supporti importanti rappresentati dalle medie

SPREAD & TASSI

Ancora in ribasso il differenziale di rendimento tra titoli di stato decennali tedeschi ed italiani: i valori dello spread si assestano intorno ai 140 punti base con il rendimento del btp decennale fi

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon