PETROLIO

Continua la fase difficile del petrolio con i prezzi che scendono in area 25 dollari al barile dopo il rialzo della scorsa settimana e dopo aver toccato i minimi storici intorno ai 20 dollari. Lo scenario resta estremamente complesso con i riferimenti rappresentati dal supporto statico di lungo periodo, che transita dal minimo del 2009 e da quello del 2016, appunto in area 30 dollari, e dalla resistenza rappresentata dalla vecchia rialzista, in area 45 dollari. Gap dei prezzi lasciato aperto a 41 dollari. Macd in profondo rosso.

Post recenti

Mostra tutti

APPLE

Ancora una candela di indecisione per il titolo americano che si muove a ridosso della media mobile di breve senza riuscire però a superarla in chiusura. I prezzi si sono mossi tra i 110 ed i 125 doll

SPREAD & TASSI

Ancora in ribasso il differenziale di rendimento tra titoli di stato decennali tedeschi ed italiani: i valori dello spread si assestano intorno ai 121 punti base con il rendimento del btp decennale fi

PETROLIO

Ancora nessuna novità per il petrolio che resta sui 40 dollari al barile dopo che la correzione delle scorse settimane che aveva compresso i prezzi sotto i 38 dollari vicini al supporto rappresentato

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon