Fabbricati gruppo "D" non censiti: i coefficienti per calcolare l'IMU e la TASI 2018


L’art. 5, comma 3, del D. Lgs. n. 504/1992 prevede che la base imponibile dei fabbricati classificabili nel gruppo catastale “D” non iscritti in Catasto e, quindi, senza rendita certa, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, viene determinata ogni anno, fino all’attribuzione della rendita da parte dell’Agenzia del Territorio, applicando al valore che risulta dalle scritture contabili, al lordo delle quote di ammortamento, i coefficienti approvati annualmente con apposito Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

In virtù della disposizione di cui sopra, con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 19 aprile 2018, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 99 del 30 aprile 2018, sono stati aggiornati tali coefficienti moltiplicatori, che consentiranno il calcolo non solo della base imponibile ai fini IMU per il 2018, ma anche della base imponibile della TASI 2018, il tributo per i servizi indivisibili dei Comuni. La base imponibile TASI, infatti, è la stessa di quella dell'IMU, come stabilito dalla Legge di Stabilità 2014 (Legge n. 147 del 27.12.2013, art. 1, comma 675).

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Art. 5, comma 3, D. Lgs. n. 504/1992)

La base imponibile dei fabbricati classificabili nel gruppo catastale “D” non iscritti in Catasto e, quindi, senza rendita certa, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, viene determinata ogni anno, fino all’attribuzione della rendita da parte dell’Agenzia del Territorio, applicando al valore che risulta dalle scritture contabili, al lordo delle quote di ammortamento, i coefficienti approvati annualmente con apposito Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

GRUPPO CATASTALE “D”

  • D/1: Opifici.

  • D/2: Alberghi e pensioni (con fine di lucro).

  • D/3: Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili (con fine di lucro).

  • D/4: Case di cura ed ospedali (con fine di lucro).

  • D/5: Istituto di credito, cambio e assicurazione (con fine di lucro).

  • D/6: Fabbricati e locali per esercizi sportivi (con fine di lucro).

  • D/7: Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività industriale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni.

  • D/8: Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività commerciale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni.

  • D/9: Edifici galleggianti o sospesi assicurati a punti fissi del suolo, ponti privati soggetti a pedaggio.

  • D/10: Fabbricati per funzioni produttive connesse alle attività agricole.

IL DECRETO M.E.F. DEL 29.02.2016

Come ogni anno, anche quest’anno il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con Decreto del 19.04.2018, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 99 del 30.04.2018, ha aggiornato i coefficienti moltiplicatori che consentiranno di calcolare il valore dei fabbricati di cui all’art. 5, comma 3, D. Lgs. n. 504/1992, utile sia per determinare la base imponibile dell’IMU dovuta per il 2018, che per determinare la base imponibile della TASI 2018.

CALCOLO DELLA BASE IMPONIBILE IMU e TASI

Valore del fabbricato come risultante dalle scritture contabili alla data di inizio di ciascun anno solare (o, se X Coefficiente successiva, alla data di acquisizione), al lordo delle quote di ammortamento​


Post recenti

Mostra tutti

BEPS: l’OCSE interviene

Nell’ambito de Progetto BEPS (Base Erosion and Profit Shifting) l’OCSEè intervenuto con due nuovi documenti che si inseriscono nel contesto delle nuove sfide poste dalla digitalizzazione. La sfida fis

Salone del Risparmio
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete