• giorgiapagni

Fase3: autonomia alle regioni per la riapertura

Le riaperture previste nella fase3 sono distribuite a macchia di leopardo lasciando alle regioni la decisione sul più o meno rigore da adottare in questa fase di ripresa in totale sicurezza. Vediamo ora nello specifico quali sono le regioni che pian piano stanno pontando tutto sulla massima ripresa. Per quanto riguarda il cinema per adesso solo Basilicata e la Sicilia (con un solo cinema aperto) ha deciso di aprire mentre per la Campania “non c'è alcuna corsa all'apertura - spiega Grispello - nè per cinema né per i teatri. I dubbi sulle regole restano sembrava che si potesse stare seduti in platea senza mascherina ma ora ci stanno riflettendo. Per riaprire bisogna anche fare una formazione al personale e avere il quadro chiaro e poi mancano i film. Tutto è rimandato a settembre”. I teatri invece riapriranno in Toscana, Liguria e Emilia. Il 13 giugno ha poi deciso di riaprire al pubblico Gardaland, primo tra tutti i parco giochi. “Siamo felici di tornare ad accogliere i nostri visitatori. La parola d'ordine quest'anno sarà divertimento in sicurezza. Usciamo da un periodo difficile per tutti ma siamo convinti che sia possibile tornare a divertirsi!”, ha detto Aldo Maria Vigevani, ad di Gardaland. Per quanto riguarda Gli aeroporti invece l'operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Alghero, Ancona, Bari, Bergamo - Orio al Serio, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze - Peretola, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Olbia, Palermo, Pantelleria, Parma, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino, Venezia Tessera e Verona Villafranca. E se in Liguria riaprono i centri estivi, il Veneto ha dato il via libera al circo. Le discoteche apriranno in Basilicata, Sicilia.

Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon