• Paolo Baruffaldi

La competenza del giudice sui i voli cancellati

Il Regolamento CE 261/04 contiene delle norme a tutela del passeggero in caso di volo cancellato. In particolare, i diritti riconosciuti si sostanziano: nel risarcimento forfettario (compensazione pecuniaria), rimborso del biglietto, rimborso delle spese sostenute (trasferimenti, pernottamenti, vitto, ecc...), assistenza (cibi e bevande durante la permanenza in aeroporto, sistemazione in albergo, ecc..).

L’articolo 5 prevede che in caso di volo cancellato, con un preavviso inferiore ai 14 giorni, il passeggero abbia diritto ad una compensazione pecuniaria, che varia a seconda della lunghezza della tratta del volo (articolo 7): euro 250,00 in caso di tratta inferiore ai 1500 chilometri; euro 400,00 in caso di tratta compresa tra i 1500 e i 3500 chilometri; euro 600,00 in caso di tratta superiore ai 3500 chilometri.

La compagnia aerea può andare esente dal pagamento della compensazione pecuniaria se dimostra che la cancellazione è imputabile ad una "circostanza eccezionale", ossia ad una causa di forza maggiore, come il maltempo o uno sciopero del personale di bordo indetto da una sigla sindacale nazionale.

la Corte di Cassazione con l’Ordinanza n. 24632 del 2020 pubblicata lo scorso 5 novembre ha esaminato la la sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione Europea del 7 novembre 2019.

La Corte ha affermato che la domanda di pagamento della compensazione pecuniaria è soggetta alle regole di giurisdizione e di competenza di cui al Reg. UE 1215/2012 e pertanto deve essere presentata al Giudice del luogo ove i servizi dovevano essere prestati in base al contratto. Ciò significa che è competente il Giudice del luogo da dove l'aeromobile doveva partire o atterrare.

In merito alla domanda per il risarcimento del danno, secondo la Corte occorre far riferimento all'articolo 33 della Convenzione di Montreal del 1999. L’articolo 33 prevede quattro criteri per l'identificazione del Giudice competente: il giudice del luogo ove il vettore ha il domicilio, ossia la sede legale; il giudice del luogo ove il vettore ha la sede principale delle sue attività; il giudice del luogo ove il vettore ha un'impresa che si è occupata della stipulazione del contratto con il passeggero; il giudice del luogo di destinazione del volo.



Post recenti

Mostra tutti
Salone del Risparmio
Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete