• Giuseppe Politi

Accordo in Ue, per l’Italia 100 miliardi di euro

L’intesa tra Francia e Germania porterebbe all’Italia 100 miliardi di euro a fondo perduto. Il meccanismo prevede l’emissione di Recovery Fund per 500 miliardi di euro da destinare ai Paesi colpiti dalla pandemia. Il rimborso avverrebbe in percentuale tra i paesi della Ue e non solo dai paesi beneficiari, grazie all’immissione sul mercato di bond a lunghissima scadenza da parte della Commissione UE. La restituzione del denaro, sarà in base alle singole quote di partecipazione al bilancio dell’Unione europea, l’Italia paga l’11% mentre la Germania il 27%, dipende dal paese. Nell’accordo tra i due paesi è stata accantonata l’idea dei prestiti da restituire singolarmente rispetto ai più semplici trasferimenti di denaro da rimborsare collettivamente dai paesi membri della Ue. Prevista anche la possibilità che il fondo sia dotato di mille miliardi anziché di 500 miliardi, con un sistema di investimento pubblico-privato. Un compromesso accettato sia dagli Stati del Nord che da quelli del Sud, anche se l’Austria è contraria a questa forma.

Post correlati

Mostra tutti

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete