Corte d'Appello condanna banca per la vendita di obbligazioni Lehman Brothers nonostante il rati


Compravendita delle obbligazioni Lehman Brothers: la Corte d’Appello di Brescia ha condannato una banca che le aveva vendute a una cliente, nonostante il rating allora positivo che Lehman ancora aveva. Con una sentenza, pubblicata il primo dicembre 2017, la Corte d’Appello ha confermato la sentenza del Tribunale di Brescia del marzo 2013 e ha condannato un noto istituto bancario a risarcire 80.000 euro ad una propria cliente per averle venduto, in due occasioni nel 2008, sempre senza le preventive ed appropriate informazioni previste per legge, obbligazioni Lehman Brothers, ossia le obbligazioni emesse dalla banca d’affari statunitense andata in default il 15 settembre 2008 nonostante avesse goduto sino a tale data di un più che positivo giudizio di rating (“A”), vale a dire il giudizio sul grado di solidità dell’emittente le obbligazioni.


Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon