Conti dormienti: risorse non reclamabili


La Corte Dei Conti si è espressa sul Fondi di bilancio in cui si trovano i “conti dormienti”. Tali conti, definiti come quelli che rimangono inattivi negli istituti di credito per oltre dieci anni, non sarebbero quindi vere e proprie risorse pubbliche poiché potrebbero essere ”reclamati dagli aventi diritto (titolari o successori mortis causa) entro il termine di prescrizione ordinaria decennale attraverso una procedura di accertamento essenzialmente priva di profili discrezionali”. Queste somme infatti erano state destinate dal Governo a risarcire i risparmiatori che avevano subito frodi finanziarie, ma non potranno effettivamente accedervi con la Corte Dei Conti che definisce la misura come un “doppio danno” alle vittime di frode.

#contidormienti #risparmiatori #frodefiscale

Post recenti

Mostra tutti

Pil Italia: +4,3% nel 2021

Secondo quanto si legge nelle Prospettive Economiche dell'Ocse pubblicate oggi a Parigi, "dopo il brusco calo nel 2020, il Pil dell'Italia dovrebbe crescere al 4,3% nel 2021 e al 3,2% nel 2022. La rip

Per la tutela

del tuo risparmio

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon