• Giuseppe Politi

Agenzia Entrate-Riscossione, cartelle sospese al 31 dicembre

Sospensione delle cartelle dell’Agenzia Entrate-Riscossione fino al 31 dicembre 2020, fatta eccezione della pace fiscale, le cui rate andranno pagate entro il 10 dicembre. L’AdER, a seguito delle novità introdotte dal decreto legge n. 129 del 20 Ottobre 2020, aggiorna le FAQ relative alla sospensione delle attività di riscossione. Il nuovo decreto prevede la proroga al 31 dicembre 2020 del termine di sospensione per la notifica e il pagamento delle cartelle, prima fissato al 15 ottobre 2020 dal Decreto Agosto, lasciando invariata la scadenza riferita al pagamento delle rate 2020 di rottamazione ter e saldo e stralcio. C’è tempo inoltre fino al 31 dicembre 2020 per beneficiare dei vantaggi previsti in caso di domanda di rateizzazione. Il decreto n. 129/2020 proroga l’agevolazione relativa al maggior termine di decadenza delle rateizzazioni presentate entro il 31 dicembre 2020, consistente nel mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive, invece delle cinque rate ordinariamente previste. Il Decreto Legge n. 129/2020 estende l’arco temporale degli interventi agevolativi già contenuti nel Decreto “Cura Italia” (DL n. 18/2020) e nei successivi Decreto Rilancio (DL n. 34/2020) e Decreto Agosto (DL n. 104/2020). Si tratta della proroga delle attività di riscossione, con la sospensione fino al 31 dicembre 2020 del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione da inizio marzo. I pagamenti dovranno essere effettuati entro il mese successivo alla scadenza del periodo di sospensione, entro il 31 gennaio 2021. Proroga anche per notifiche di nuove cartelle ed altri atti della riscossione, così come per i pignoramenti presso terzi effettuati prima della data di entrata in vigore del decreto Rilancio (19/5/2020), su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati. La proroga delle cartelle è totale, ma lascia fuori la pace fiscale. Il Decreto Legge n. 129/2020 non è intervenuto sui termini di scadenza della rottamazione ter e del saldo e stralcio delle cartelle. Il termine ultimo per pagare le rate in scadenza nel 2020 resta fissato al 10 dicembre 2020, senza il beneficio dei 5 giorni di tolleranza. La proroga al 31 dicembre 2020 riguarda anche i piani di rateizzazione. Per quelli già in essere a marzo e per le domande presentate entro il 31 dicembre 2020, la decadenza del debitore dalle rateizzazioni accordate viene determinata nel caso di mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive, invece delle cinque rate ordinariamente previste. Per i contribuenti decaduti dai benefici della Definizione agevolata (Rottamazione-ter, Saldo e stralcio e Definizione agevolata delle risorse UE), per mancato, insufficiente o tardivo versamento delle rate scadute nel 2019, rimane in vigore la possibilità, introdotta dal DL 34/2020, di chiedere la dilazione del pagamento per le somme ancora dovute.

Post recenti

Mostra tutti

Addio monetine da 1 e 2 centesimi nel 2021

Tra un anno le monetine con la Mole Antonelliana e Castel del Monte, rispettivamente da 2 e 1 centesimo potrebbero essere quasi del tutto cancellate dall’uso quotidiano. Il processo è già iniziato nel

FB, Libra: possibile lancio a gennaio

Si intravede la luce per Libra, la criptovaluta di Facebook, che dovrebbe essere operativa a gennaio secondo alcune indiscrezioni. Sembra che il lancio dipenderà da quando riceverà l'approvazione da p

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon