OAM: limiti per la consulenza alle PMI

L’Organismo per la gestione degli elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi (OAM) ha pubblicato (Comunicazione 25/2020) alcuni chiarimenti per l’attività di assistenza dei commercialisti in favore delle PMI diretta alla agevolazione per l’accesso al credito. Secondo l’OAM l’attività dei dottori commercialisti non deve sfociare in quelle attività che per legge siano riservate a soggetti regolarmente iscritti negli Elenchi, nemmeno se l’attività di consulenza sia prestata genericamente sulla linea di credito, dovendosi invece limitare ad assistenza fiscale e contabile. Ciò significa, sempre secondo la Comunicazione OAM, che l’attività non può accompagnarsi alla presentazione di un prodotto di credito offerto da istituto bancario né dalla illustrazione delle relative caratteristiche, o dallo svolgimento di attività istruttoria sulla richiesta di finanziamento.

Post recenti

Mostra tutti
Non ci sono eventi in programma
  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon